Vai ai contenuti


«Il percorso artistico di Viviana Gonella è stato segnato da un succedersi di tappe che ne hanno caratterizzato l’evoluzione espressiva: dalla definizione aggettante dell’intervento materico sulla superficie telacea alla composizione di collages.
L’artista astigiana riversa ora su lastre già utilizzate in ambito tipografico la sua verve creativa. La costruzione dell’opera parte dal recupero del supporto su cui Viviana Gonella interviene con stracci intrisi di colore che, a seconda del loro distendersi nello spazio, definiscono immagini di eco figurativo, in un procedere di libere e imprevedibili associazioni compositive.
Le opere raccolte in questo allestimento narrano, nello sviluppo di una suggestiva intuizione gestuale, situazioni di ampio respiro paesaggistico a cui si affiancano evocazioni d’intento floreale. La lucentezza, che è propria dell’alluminio, a tratti traspare regalando alla composizione paesaggi di impalpabili velature, mentre ritocchi cromatici creano la metafora della visione, quasi che nel prodigioso artificio si potesse svelare la magia di ambienti sospesi, indeterminati. L’affermarsi di rapidi guizzi di ocre e di rossi si alternano lasciando affiorare il sapore di una vegetazione che cambia rapidamente i suoi umori sulla scia dell’autunno che avanza o il lento rincorrersi delle gamme dei verdi definisce l’impalpabile flettersi di steli d’erba mossi da un soffio di brezza o ancora movimenti circolari segnano profili a bouquet di rose vermiglie. Dove il colore si fa più rarefatto emergono le tracce di scritte, immagini, volti: tangibile testimonianza della precedente storia del supporto. Su questa indelebile attestazione del perenne scorrere dell’esistenza con i suoi palpiti e le sue amarezze si adagiano trame sottili che nella suadente vitalità della natura paiono mitigare e superare il limite della caducità del quotidiano»

Clizia Orlando
Viviana Gonella
C.so Casale, 53 - 14100 Asti
348 8014976
viviana.gonella@yahoo.it

Torna ai contenuti